Dal 1 Gennaio addio al superticket sui farmaci, visite ed esami per i nuclei familiari con redditi fino a 100 mila euro

Dal 1 gennaio 2019 niente più superticket in Emilia-Romagna per i nuclei familiari con redditi fino a 100mila euro. Addio anche al ticket base da 23 euro sulle prime visite specialistiche per le famiglie con almeno due figli a carico.
Il cosiddetto superticket, cioè la quota aggiuntiva sui farmaci (fino a 2 euro a confezione, con un tetto massimo di 4 euro a ricetta) e sulle prestazioni specialistiche (fino a 10 euro a ricetta) è stato abolito  dal1 gennaio 2019 per tutte le persone il cui reddito familiare fiscale lordo non supera il tetto dei 100 mila euro. Rientrano in questa misura i residenti in Emilia-Romagna, oppure coloro che sono domiciliati sul territorio regionali ma sono seguiti da un medico di base della regione.
Continuerà a pagare il superticket solo chi ha un reddito familiare fiscale lordo superiore ai 100 mila euro.


L’assistito con domicilio in un’Azienda Usl diversa da quella di residenza
In questo caso, la persona può consegnare l’eventuale autocertificazione anche all’Azienda Usl in cui ha scelto il proprio medico di famiglia. Naturalmente, solo se l’Azienda Usl di domicilio è in Emilia-Romagna.

L’assistito non residente in Emilia-Romagna
Se non ha domicilio sanitario, con la scelta del medico nella nostra regione, qualora usufruisca del Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna è tenuto a pagare la quota aggiuntiva di 10 € per ogni prescrizione come previsto dalla normativa nazionale. 
Per chi è già esente, non cambierà nulla: continuerà a non pagare la quota aggiuntiva e neppure il ticket base per le specifiche esenzioni.
Per le famiglie con almeno due figli a carico è abolito anche  il pagamento del ticket base da 23 euro sulle prime visite specialistiche.

NESSUNA INCOMBENZA BUROCRATICA PER I CITTADINI
Non è necessario presentarsi agli sportelli dell’ASL o fare nessuna comunicazione: iIl nuovo codice di fascia di reddito viene attribuito in automatico modificando i vecchi codici presenti in anagrafe.
In particolare, le fasce di reddito RE1, RE2, RE3 saranno trasformate nella fascia QB (redditi inferiori o uguali a 100mila euro), fascia che non dovrà più pagare il super ticket.
Per i redditi superiori a 100mila euro il nuovo codice sarà QM, che sarà attribuito in automatico anche in caso di assenza di fascia di reddito.
Nel caso quindi una persona non abbia mai rilasciato una autocertificazione di fascia di reddito, gli verrà attribuita la fascia QM.

Per quanto riguarda l’esenzione del ticket base sulle prime visite per le famiglie numerose, i cittadini sono tenuti a presentare una autocertificazione solo in caso di cambiamenti avvenuti all’interno del nucleo familiare: ad esempio, la nascita di un nuovo figlio dopo la data del 1 gennaio 2017. La presentazione dell’autocertificazione (v.modulo) può essere fatta in uno degli sportelli CUP  o URP  dell’Azienda USL.

APPROFONDIMENTI SONO DISPONIBILI SUL SITO
www.regione.emilia-romagna.it/stopsuperticket

Per qualunque informazione si può telefonare al numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna 800033033, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18 e il sabato dalle 8.30 alle 13.
Si può consultare anche  la Guida ai servizi della regione Emilia Romagna, all’indirizzo www.saluter.it

Per approfondire

Questa pagina è stata modificata il: 03/01/2019

Azienda USL di Piacenza - via Antonio Anguissola 15. Codice fiscale: 91002500337
Azienda Unità Sanitaria Locale - Piacenza
Via Antonio Anguissola,15 - 29121 Piacenza
Codice Fiscale: 91002500337