Serata benefica a favore dei malati di SLA

Punto Danza - San Nicolò – Via Riscassi 6/B

La sclerosi laterale amiotrofica, più nota come Sla, è una patologia rara ma particolarmente invalidante. Nel Piacentino sono attualmente in cura in quarantina di pazienti. Come per altre tipologie di gravissima disabilità acquisita, le persone affette da Sla sono prese in carico e assistiti dai professionisti dell’Ausl di Piacenza in ogni fase. La logica è cercare di tenere i pazienti a domicilio quanto più a lungo possibile, gestendo le cure con attività domiciliari e ambulatoriali.  Quando la malattia non è più gestibile a casa, si valuta il ricovero in una delle tre strutture sul territorio coinvolte nel percorso per rispondere al meglio ai bisogni di salute dei malati.

“La Sla – spiega il neurologo ausl  Emilio Terlizzi, responsabile clinico del percorso - è una malattia rara che colpisce le cellule nervose che permettono i movimenti volontari dei muscoli”. Determina la perdita di funzioni in tutti i distretti muscolari scheletrici con progressiva diminuzione di autonomia e profonda modifica dello stile di vita della persona che ne è colpita. Ha un decorso clinico assai variabile; gli studi per giungere a una cura efficace sono sempre più numerosi ma al momento non esiste una terapia capace di far regredire la malattia: esistono invece farmaci in grado di rallentarne la progressione e alleviarne i sintomi”.

In questo scenario, da anni il gruppo multidisciplinare dei professionisti che operano in questo ambito lavora in stretta sinergia con l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (Aisla) per promuovere iniziative utili a sensibilizzare la popolazione e a raccogliere fondi per rendere sempre più efficace l’assistenza a casa o nelle strutture.
Riuniti nella compagnia teatrale No brain company, gli operatori sanitari hanno organizzato per sabato 28 ottobre un evento benefico a San Nicolò. A Punto Danza (in via Riscassi 6/b) è prevista, dalle ore 21, una serata molto speciale. Si balla a ritmo di boogie e liscio, con tanti ospiti d'eccezione. La serata sarà animata dalle musiche di Dj-Andy Fisher e vedrà la partecipazione dell'associazione Cosmonauti, che offrirà il buffet.

L’obiettivo della serata è quello di raccogliere fondi per ampliare l’attività di una logopedista che già, in determinati giorni della settimana, opera sul territorio. Oltre a quello, i professionisti vorrebbero anche acquistare un impianto molto utile nella diagnosi e nel trattamento della disfagia: l’apparecchiatura, portatile, permette di misurare la forza della lingua e delle labbra.

Questa pagina è stata modificata il: 20/10/2017

Azienda USL di Piacenza - via Antonio Anguissola 15. Codice fiscale: 91002500337
Azienda Unità Sanitaria Locale - Piacenza
Via Antonio Anguissola,15 - 29121 Piacenza
Codice Fiscale: 91002500337