Home / News / Videobroncoscopio sempre più vicino

10/12/2019

Videobroncoscopio sempre più vicino

Assigeco e Golden Lyons sostengono la Pneumologia. Donazione al reparto per l'acquisto dell'apparecchiatura

L’Assigeco Piacenza sostiene la Pneumologia. La squadra di basket di serie A2 partecipa alla raccolta fondi per l’acquisto di un videobroncoscopio di ultima generazione. I fondi messi a disposizione grazie al contributo dell’associazione Golden Lyons, nata a supporto della società di basket, si aggiungono ad altri già raccolti per l’acquisto di EBUS (Endo Bronchial Ultra Sound), uno strumento che permetterà di diagnosticare anche le più piccole avvisaglie del tumore al polmone intervenendo con precisione ed efficacia all’interno delle vie bronchiali.
Alla consegna dell'assegno erano presenti Vittorio Boselli, coordinatore generale Assigeco Piacenza Basket e Giuseppe Grechi, presidente associazione Assigeco Golden Lyons. nonché i giocatori Lorenzo Molinaro e Giovanni Gasparin.
Il tumore al polmone è in costante crescita anche nel nostro territorio: se ne registrano circa 200 nuovi casi all’anno ed è considerato uno dei “big killer”. Per combatterlo, i sanitari hanno bisogno di strumenti innovativi.

“Finalmente abbiamo a disposizione – evidenzia il dottor Cosimo Franco, primario di Pneumologia - farmaci molto efficaci nella cura, sempre più personalizzati per il paziente. Ma per dare la terapia giusta alla persona giusta, gli anatomopatologi devono avere materiale sufficiente per fare una diagnosi sempre più precisa e puntuale”. 

La broncospia EBUS è un esame diagnostico di endoscopia toracica che utilizza un videobroncoscopio di ultima generazione per diagnosticare anche le più piccole avvisaglie del tumore al polmone intervenendo con precisione ed efficacia all’interno delle vie bronchiali.

A differenza di quella metodica tradizionale, questo strumento è dotato di una microsonda ecografica che permette di vedere i diversi strati della parete bronchiale, visualizzare le strutture al di fuori di trachea e bronchi (linfonodi, vasi, mediastino, polmone, cuore, esofago) e, grazie alla guida ecografica, prelevare dei campioni di tessuto (biopsie) di neoformazioni sospette.

La broncoscopia EBUS è un’indagine molto sofisticata, che viene proposta ai pazienti quando c’è sospetto di una malattia tumorale dell’apparato respiratorio non direttamente visibile all’interno delle vie bronchiali.

Offre quindi una diagnosi più precisa in tutti quei pazienti affetti da patologie tumorali di piccolissime dimensioni. Senza questo strumento, per eseguire biopsie con precisione millimetrica è necessario ricorrere a tecniche più invasive.

La broncoscopia EBUS consente inoltre di studiare con maggiore precisione la singola neoplasia polmonare, di individuare la tipologia di tumore, di classificarlo per definirne la migliore strategia terapeutica: chirurgica, oncologica, radioterapica oppure la combinazione di queste.

Inoltre l’utilizzo dell’ecobroncoscopio serve per studiare e analizzare altre patologie che interessano le strutture che si trovano in prossimità delle vie aeree: le patologie tumorali dei linfonodi (linfomi), quelle granulomatose e infettive (sarcoidosi, TBC) e quelle del mediastino (tumori del mediastino, tumori dell’esofago).
Per avere il videobroncoscopio, la Pneumologia ha già ricevuto alcune donazioni nei mesi scorsi.
“Soltanto una limitata percentuale dei malati può essere curata e avere buone chance di guarigione, soprattutto quando la malattia è individuata in fase precoce”.
Essenziale è quindi la prevenzione: “II nostro nemico giurato è il fumo di sigaretta. Da qualche mese la nostra azienda mette a disposizione dei cittadini il Centro anti fumo nella Casa della salute di Piacenza, a piazzale Milano”. I fumatori che vogliono smettere possono effettuare una visita specifica.

Ultimo aggiornamento: 26/06/2020

Azienda USL di Piacenza - via Antonio Anguissola 15. Codice fiscale: 91002500337
Azienda Unità Sanitaria Locale - Piacenza
Via Antonio Anguissola,15 - 29121 Piacenza
Codice Fiscale: 91002500337
Ministero della Salute: 080101