Home /

TICKET PER FARMACI, VISITE, ESAMI:

Autocertificazione della fascia di reddito

Dal 1 ottobre 2011 i cittadini che dovranno effettuare una prestazione sanitaria, senza aver autocertificato la propria fascia di reddito e non rientrano nelle categorie totalmente esenti, pagheranno la tariffa prevista della fascia di reddito più alta.

L’AUTOCERTIFICAZIONE DELLA FASCIA DI REDDITO FAMILIARE FISCALE LORDO

Ogni assistito, per l’applicazione del ticket, deve autocertificare la fascia di reddito familiare lordo fiscale di appartenenza:

- fascia 1 (codice RE1): fino a 36.152 euro
- fascia 2 (codice RE 2): da 36.153 e 70.000 euro
- fascia 3 (codice RE3) : da 70.001 a 100.000 euro

Oltre i 100.000 euro l’autocertificazione non va fatta e l’assistito dovrà pagare la quota massima prevista del ticket.

Chi ha un'esenzione parziale dal pagamento del ticket (per malattia rara, patologia cronica e invalidante….) farà l’autocertificazione per l’applicazione del ticket alle visite e agli esami non esenti, perché non relativi alla patologia per la quale è titolare di esenzione.
Con l’autocertificazione, compilata una sola volta per ogni componente del nucleo familiare, la persona dichiara la propria fascia di reddito familiare fiscale lordo annuo e si impegna a comunicare eventuali futuri cambiamenti di questa fascia.

Per approfondimenti: Domande e risposte di E-R Salute

Dove consegnare la propria autocertificazione

E’ possibile autocertificare la propria fascia di reddito, consegnando il modulo compilato in duplice copia e la copia del documento d’identità presso gli sportelli CUP

In alternativa il modulo accompagnato da fotocopia del documento di identità, può essere inviato tramite:

  • Posta raccomandata A/R a “Azienda USL Piacenza via Antonio Anguissola 15, 29121 – Piacenza”
  • Posta Elettronica Certificata (PEC) contatinfo@pec.ausl.pc.it

Cosa fare se viene compilata per errore una fascia di reddito sbagliata

Nel caso in cui la persona si accorga di aver reso un’autocertificazione della propria fascia di reddito errata, potrà modificarla utilizzando il Modulo modifica autocertificazione per errore materiale . L’utente dovrà consegnare copia dell’autocertificazione precedente, documento di riconoscimento e modulo. Si consiglia di tenere sempre copia di ogni documentazione per rispondere a eventuali controlli successivi.

Cosa fare in caso di variazioni della fascia di reddito dichiarata

In caso di modifica della fascia di reddito familiare fiscale lordo che è stata dichiarata, è compito e responsabilità dell’assistito comunicare immediatamente all’Azienda Usl di residenza la nuova fascia di reddito di appartenenza, consegnando un nuovo modulo di autocertificazione, (utilizzando il medesimo modulo).
L’Azienda Usl, ricevuta la nuova dichiarazione, inserisce la nuova fascia di reddito (RE1, RE2 o RE3) a partire dal 1 gennaio dell’anno.
Se dal 1° gennaio al momento del rilascio della nuova autocertificazione all’assistito sono già state prescritte visite, esami, interventi, farmaci, il ticket dovrà essere ricalcolato secondo la fascia di appartenenza

Come revocare la fascia di reddito autocertificata quando si supera la soglia di 100.000 euro

Nel caso vi sia una variazione della fascia di reddito dichiarata che porta a superare il tetto dei 100.000 euro (caso in cui non bisogna presentare alcuna autodichiarazione poiché si deve pagare il ticket massimo previsto), è necessario avvertire l'Azienda Usl di residenza presentando (o inviando) il Modulo per la revoca della fascia di reddito dichiarata

Link

 

Ultima modifica: 28/07/2015

Azienda USL di Piacenza - via Antonio Anguissola 15. Codice fiscale: 91002500337
Azienda Unità Sanitaria Locale - Piacenza
Via Antonio Anguissola,15 - 29121 Piacenza
Codice Fiscale: 91002500337