Giornata mondiale del diabete

Sabato 11 novembre 2017, Piacenza - Barriera Genova

Donne e diabete

Quest'anno la Giornata Mondiale del Diabete intende sottolineare in modo particolare l'importanza di un equo accesso alle cure per le donne con diabete o a rischio di svilupparlo. Accesso alle cure significa ai farmaci, alle tecnologie, alle informazioni e ai supporti necessari per essere il più possibile autonome e protagoniste nella gestione e nella prevenzione del diabete ottenendo così i migliori risultati.

Nel mondo, si calcola, 199 milioni di donne hanno il diabete e il loro numero è destinato ad arrivare a 313 milioni nel 2040.

Condizioni socioeconomiche creano barriere alle ragazze e alle donne con diabete che limitano la loro possibilità di prevenire, di diagnosticare per tempo e di trattare il diabete, soprattutto nei Paesi meno sviluppati. Ma a queste si aggiungono le ineguaglianze di genere che espongono in modo particolare le femmine ai principali fattori di rischio: alimentazione poco sana, sedentarietà, fumo e abuso di alcolici.

Due donne con diabete su cinque (e quindi 60 milioni di persone nel mondo) sono in età fertile, ma il diabete rende più difficile iniziare e portare a termine felicemente la gravidanza. Senza una pianificazione delle nascite, il diabete di tipo 1 e di tipo 2 comporta un rischio significativamente più alto di problemi durante e dopo la gravidanza per la madre e per il feto.

Una gravidanza su sette è caratterizzata dal diabete gestazione, una minaccia grave e poco conosciuta alla salute della madre e del bambino. Molte donne con diabete gestazionale soffrono di complicanze come l'ipertensione durante la gravidanza, partoriscono neonati in sovrappeso, incontrano problemi nel parto. Un importante quota di donne con diabete gestazionale sviluppa negli anni seguenti il diabete di tipo 2 con ulteriori complicazioni e costi.

A Piacenza, l’appuntamento è per l’11  novembre, dalle 14 alle 18, a Barriera Genova (inizio Pubblico Passeggio). Medici e infermieri dell’unità operativa di diabetologia dell’ospedale di Piacenza, insieme all’Associazione Autonoma Diabetici Piacentini, al Corpo Provinciale delle Guardie Ecologiche, al 2° Reggimento Genio Pontieri, Croce Rossa e volontari della Protezione Civile organizzano a Barriera Genova (inizio Pubblico Passeggio) un presidio per sensibilizzare la cittadinanza in tema di prevenzione del diabete.

Il personale sanitario farà controlli gratuiti della glicemia e informerà i cittadini sui fattori di rischio che possono predire la malattia.

Sempre in occasione della Giornata del Diabete, la sezione “Mondo Giovani” (Associazione Autonoma Diabetici Piacentini, l’equipe di Diabetologia Pediatrica dell’Azienda USL di Piacenza e Istituto Alberghiero “G.Marcora” organizzano nell’Aula Magna dell’Istituto (Strada Agazzana, 35) un incontro dedicato a: I legumi. Preparazione di piatti unici, etnici e della tradizione a base di legumi.

L’incontro, che si articola in due parti, una teorica e l’altra pratica, sarà presentato da Teresa Andena, dirigente scolastico dell’Istituto e da Carlo Fantini, presidente dell’Associazione Autonoma

Diabetici Piacentini. Relatori dell’incontro saranno Sara Riboni, responsabile della diabetologia pediatrica dell’ospedale di Piacenza e Chiara Perri, dietista dell’azienda USL di Piacenza. Moderatrice della mattinata, Francesca Dossena, tecnologa alimentare e consigliere dell’Associazione.

Questa pagina è stata modificata il: 31/10/2017

Azienda USL di Piacenza - via Antonio Anguissola 15. Codice fiscale: 91002500337
Azienda Unità Sanitaria Locale - Piacenza
Via Antonio Anguissola,15 - 29121 Piacenza
Codice Fiscale: 91002500337