Una partita per la vita

Torna anche quest’anno Una partita per la vita, evento dedicato alla sensibilizzazione in materia di donazione di organi, che vede coinvolta la Nazionale italiana calcio trapiantati.
L’iniziativa si articolerà in due giorni, sabato 30 giugno e domenica 1 luglio e  sarà dedicata  alla memoria di Michele Lizzori, tradizionale organizzatore della manifestazione, scomparso recentemente.
Una partita per la vita è promossa da Azienda Usl di Piacenza, Admo, Aido, Avis, Città di Bobbio e Oratorio San Giovanni Bosco.
Al triangolare, presentato dalla giornalista Marzia Foletti  parteciperanno, oltre alla Nazionale italiana calcio trapiantati, una squadra del 118 e una formazione di amministratori comunali. 

Questo il programma delle due giornate:

  • sabato 30 giugno, alle 17,30, nella sala conferenze del Comune di Bobbio  si farà il punto sulla situazione delle donazioni e  trapianti a Piacenza. Interverranno per l’Azienda USL il direttore generale Luca Baldino;  Massimo Nolli, direttore del Dipartimento di Terapie Intensive, Anestesiologia e Terapia del Dolore ; Daniele Vallisa, direttore del reparto di Ematologia e Centro trapianto Midollo Osseo; Donato Capuano, direttore dell’Ospedale di Comunità di Bobbio. L’introduzione è di Gabriela Sangiorgi, coordinatrice regionale Centro Riferimento Trapianti Emilia Romagna.
  • alle 20,30 presentazione delle squadre.
  • Domenica 1 luglio, alle 10, nello stadio comunale di Bobbio, “Calcio d’inizio triangolare”, con l’intervento del sindaco di Bobbio Roberto Pasquali e del direttore generale dell’Azienda USL.

Per approfondire

Questa pagina è stata modificata il: 25/06/2018

Azienda USL di Piacenza - via Antonio Anguissola 15. Codice fiscale: 91002500337
Azienda Unità Sanitaria Locale - Piacenza
Via Antonio Anguissola,15 - 29121 Piacenza
Codice Fiscale: 91002500337