Salta al contenuto
Direzione centri di Salute mentale

Presentazione

La Direzione centri di Salute mentale è la struttura dipartimentale a carattere territoriale preposta alla promozione della salute mentale, alla prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei disturbi mentali degli adulti. Interviene attraverso un trattamento della persona nel proprio ambiente di vita, volendo evitare il riproporsi di fenomeni di istituzionalizzazione.

È costituita da tre unità operative semplici che comprendono i centri diurni di competenza territoriale. Ecco nel dettaglio le tre aree (troverete anche i contatti e i numeri telefonici):

centro di Salute mentale Piacenza e Bobbio

centro di Salute mentale Levante

centro di Salute mentale Ponente

Cosa facciamo

La direzione centri di salute mentale rappresenta la sede di accesso privilegiata per i bisogni dell'utenza psichiatrica in età adulta ed è il luogo dove si svolge la maggior parte delle funzioni di valutazione e presa in carico.
La presa in carico del paziente avviene con la formulazione di un progetto all'interno del quale vengono indicati quali trattamenti sono attivati per il raggiungimento degli obiettivi.
Il Trattamento clinico psichiatrico resta attivo per l'intero periodo di cura e termina solo con la dimissione dal centro di Salute mentale medesimo. Il TCP fornisce risposte specifiche ai bisogni di cura dei pazienti tramite interventi personalizzati e mantenendo, nel tempo, la continuità terapeutico-assistenziale.
Rappresenta la condizione a partire dalla quale è possibile attivare i trattamenti presso le altre unità operative dipartimentali ed esprime la titolarità che il CSM mantiene sul progetto terapeutico in ogni fase del percorso.
A partire dal TCP si snodano tutti i prodotti di cura, assistenza, riabilitazione messi in atto sia all'interno del CSM, sia nelle altre unità operative complesse.
Tale titolarità si concretizza nell'attivazione di uno o più dei seguenti trattamenti:

  • trattamento clinico-psicologico
  • trattamento clinico-psicoterapeutico
  • trattamento psico-educativo e di supporto
  • intervento socio-assistenziale
  • trattamento socio-riabilitativo formazione e/o lavoro
  • trattamento socio-riabilitativo casa-abitare
  • trattamento socio-riabilitativo socialità espressività
  • trattamento residenziale sanitario
  • trattamento semiresidenziale sanitario
  • trattamento residenziale sociosanitario o educativo
  • trattamento semiresidenziale sociosanitario o educativo
  • trattamento ospedaliero (ricovero)
  • controlli periodici stato salute fisica
  • trattamento farmacologico

Ulteriori informazioni

Come si accede:

  • direttamente: il cittadino può presentarsi spontaneamente o telefonare per un appuntamento (senza richiesta del medico di medicina generale)
  • inviato/mediato da: medico di medicina generale, enti territoriali coinvolti a vario titolo nell’assistenza alla persona, organi giudiziari, ospedale

La prima visita può essere:

  • programmata: garantita entro 10 giorni lavorativi dalla richiesta
  • urgente: garantita entro 24 ore dalla richiesta
  • ambulatoriale: nelle sedi dei centri di Salute mentale competenti
  • domiciliare: in casa privata o struttura di accoglienza

Il cittadino alla prima visita psichiatrica, e alle successive visite di controllo, paga un ticket in base alla normativa vigente (ad eccezione di alcune condizioni che danno diritto alle prestazioni con esonero dal pagamento dal ticket). Il rilascio di alcune certificazioni su richiesta dell’utente è previsto in regime libero professionale all'interno dell'Azienda Usl.

Ultimo aggiornamento

26-01-2023 14:01

Non hai trovato quello che cercavi?

Segnala un problema e aiutaci a migliorare il servizio, oppure parla con noi.

Questa pagina ti è stata utile?