Salta al contenuto

Piacenza patria delle più moderne procedure nella cura del cuore. Venerdi 31 maggio 2024, nella cornice della sala convegni di Confindustria – in via IV Novembre, 132 a Piacenza - torna l’appuntamento di alta formazione professionale Piacenza Cardiac Arrest 2024 - Dalla prevenzione alla cura che per vedrà la partecipazione dell’assessore regionale Raffaele Donini e del direttore sanitario dell’Ausl di Piacenza Andrea Magnacavallo.

“La giornata di approfondimento e confronto – sottolinea Daniela Aschieri, direttore di Cardiologia e Unità coronarica di Piacenza che introdurrà l’incontro – si svilupperà sulla tematica delle aritmie, del loro trattamento e della prevenzione con particolare riferimento all’arresto cardiaco. Ancora oggi l’arresto cardiaco rappresenta una grande sfida per la cardiologia moderna, i numeri sono allarmanti tanto che si parla di epidemia silenziosa che colpisce ogni anno 400.000 cittadini europei. Le possibilità diagnostiche sono ormai di alto livello, ma nella popolazione generale intercettare i pazienti a rischio è ancora molto difficile. In questo quadro la defibrillazione precoce rappresenta un’arma importante e la sua organizzazione sul territorio, come quella di Progetto Vita, è un esempio da replicare. In questa giornata di formazione rivolta a professionisti sanitari e infermieristici, i più grandi esperti di tutta Italia si confronteranno in merito alle metodiche di ablazione, di diagnosi e di cura delle aritmie cardiache”.

Il programma  - dopo l’introduzione a cura del direttore Aschieri affiancata da Luca Rossi, professionista in forza all’equipe di Cardiologia di Piacenza  - si articolerà su cinque sessioni tematiche intervallate da una tavola rotonda che metterà a confronto le esperienze sulla defibrillazione precoce come strumento per aumentare la sopravvivenza da arresto cardiaco improvviso presentate da Alessandro Capucci e Alessandro Zorzi, con un focus curato dalla dottoressa Aschieri dedicato ai 25 anni di Progetto Vita e la legge 116/2021, e, in conclusione, la presentazione dell’esperienza di Ticino Cuore raccontata da Claudio Benvenuti. In programma anche una lezione magistrale tenuta da Paolo Agostoni sullo scompenso cardiaco e terapia medica con focus sui beta bloccanti.

La partecipazione al convegno è gratuita fino all’esaurimento dei posti disponibili e previa iscrizione tramite il sito www.noemacongressi.it

Ultimo aggiornamento

29-05-2024 11:05

Non hai trovato quello che cercavi?

Segnala un problema e aiutaci a migliorare il servizio, oppure parla con noi.

Questa pagina ti è stata utile?